Elettronica...

....... per Passione

Sunday
Dec 17th
    WebEpP
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Tecnologia Business Tech Quantenna elimina i punti morti delle reti Wi-Fi lanciando i primi chip al mondo che garantiscono un

Quantenna elimina i punti morti delle reti Wi-Fi lanciando i primi chip al mondo che garantiscono un

E-mail Stampa
Votazione Utente: / 0
ScarsoOttimo 

Sunnyvale, CA – 20 Ottobre 2008 - Quantenna Communications ha risolto i problemi più frustranti legati all'utilizzo delle reti Wi-Fi negli uffici e nelle abitazioni, ovvero punti morti, portata limitata e larghezza di banda non prevedibile.

Presentata dopo ben due anni di impegnative attività di test e di sviluppo, la famiglia di chipset Quantenna High Speed (QHS) supera le problematiche di qualità e affidabilità che tradizionalmente compromettono le prestazioni delle reti Wi-Fi. La capacità dei chip Quantenna di garantire un’ampiezza di banda wireless certa permette ai carrier di erogare servizi Triple-Play incluse trasmissioni HDTV su rete wireless in qualsiasi punto dell'ambiente domestico.


Oltre che per il mercato Telco, i chipset QHS sono stati progettati anche per access point WiFi, infrastrutture di networking, ed elettronica di consumo. Il footprint limitato – è della dimensione di una scatola di fiammiferi - rende le soluzioni Quantenna estremamente attraenti per i produttori che progettano strumenti di elettronica di consumo di piccole dimensioni – dai DVR, Tv al plasma e console per videogame fino ai piccoli access point o router.

Fino ad oggi, in tutto il mondo, le reti aziendali e quelle residenziali presentavano potenziali punti morti, larghezza di banda non garantita, scarsa copertura e interferenze sul segnale. Gli attuali chip 802.11 sono adatti per la trasmissione dei dati, ma non altrettanto indicati e affidabili per supportare applicazioni video, HDTV o IPTV. I vendor hanno dovuto definire delle configurazioni “best effort” integrando molteplici chip all'interno di gateway e access point, con la conseguenza di ampliarne il footprint dei dispositivi e determinare un inevitabile innalzamento dei costi, ma senza comunque riuscire a raggiungere un’ampiezza di banda garantita.

I chipset QHS sono i primi e unici circuiti integrati presenti sul mercato a utilizzare i radio transceiver MIMO 4x4 802.11 a/b/g/n ed una funzionalità di trasmissione beam-forming. Sono i primi a garantire un’ampiezza di banda wireless certa. Basati su una tecnologia 802.11n standard compliant per risolvere i problemi di interferenza e zone morte, i chipset QHS rispondono alle esigenze di un mercato in rapidissima crescita come quello della tecnologia wireless plug-and-play.

Secondo i risultati di una ricerca condotta da In-Stat, il mercato di riferimento di Quantenna è rappresentato da un potenziale per i chipset wireless LAN pari a oltre 6 miliardi di dollari, per un totale di 938 milioni di unità consegnate entro il 2012.

“Con questo annuncio Quantenna ha fatto un grande passo in avanti nella progettazione, throughput e affidabilità dei chipset wireless LAN” ha affermato Craig Matthias, responsabile della Farpoint Group, società di consulenza nel settore mobile e wireless. “Sono colpito dalla flessibilità e dalle diverse possibilità di configurazione della loro offerta, che la rende adatta ad un ampio range di applicazioni. In un mercato altamente competitivo dove le performance e l’innovazione sono fondamentali, Quantenna si è aggiudicata una posizione di primo piano.”

“I carrier hanno cercato per anni un modo che permettesse di garantire una larghezza di banda certa per le reti Wi-Fi” ha dichiarato Corrado Rocca, Senior Vice President Product Marketing and Development di Pirelli Broadband Solutions S.p.A, la società del gruppo Pirelli specializzata nelle tecnologie per accessi broadband. “Questa soluzione permette di poter usufruire di soluzioni HDTV in modalità wireless e di una connettività wireless multiple play senza la necessità di effettuare cablaggi in ambiente domestico. La combinazione delle caratteristiche MIMO avanzate, come radio 4x4, la trasmissione beam-forming, il vettore mesh networking e una dual band simultanea sono tutti elementi critici richiesti per garantire i risultati di alta velocità e affidabilità”

Behrooz Rezvani, co-fondatore e CEO di Quantenna, ha così commentato: “Tutti conosciamo bene i problemi che gli utenti Wi-Fi si trovano a dover affrontare ogni giorno, ma nessuno sino ad ora era riuscito a trovare una soluzione valida. I muri sottili dei palazzi giapponesi, per esempio, causano eccessive interferenze; mentre i muri spessi dei palazzi europei comportano perdita di segnale. Quantenna è nata appositamente per soddisfare tali esigenze e l'offerta attuale rappresenta il momento culminante di ben due anni di duro lavoro.”

La famiglia QHS comprende:

QHS 1000: con una velocità massima di link fino a 1 Gbps, e 600 Mbps di data througput.

QHS 600: con una velocità massima di link fino a 600 Mbps e 400 Mbps di data througput.

QHS 450: con una velocità massima di link fino a 450 Mbps e 200 Mbps di data througput.

A sottolineare le prestazioni superiori dei chipset QHS è la combinazione esclusiva di innovative tecnologie riunite per la prima volta in un chipset conforme agli standard 802.11 a/b/g/n. Questi chipset risolvono contemporaneamente diversi problemi di affidabilità, mentre altri si concentrano su uno o due alla volta.

• radio/antenna MIMO 4x4 – offre la massima affidabilità possibile in ambienti con forti interferenze.
• transmissione Beam-forming - permette al chip di localizzare i dispositivi di ricezione e focalizzare su di essi il segnale ottimizzandone la pulizia e migliorandone la copertura, risparmiando peraltro elettricità.
• dual band simultanea – supporta la trasmissione video in tempo reale sulla banda da 5 Ghz e la trasmissione dei dati su quella da 2,4 Ghz.
• vector Mesh networking – garantisce la copertura totale dell'ambiente residenziale a prescindere dalle dimensioni, grazie all'utilizzo di elementi mesh aggiuntivi.
• massima integrazione – integra amplificatori di potenza ad alta efficienza con una potenza di uscita pari a 18 dBm, LNA, VGA, switch, Balun e diplexer - tutti elementi che costituiscono un modulo front-end.

Le soluzioni Quantenna includono inoltre un plug QHS, un sistema che gli OEM possono utilizzare per produrre soluzioni di wireless networking che possono essere integrate in qualsiasi presa elettrica.

A partire dal quarto trimestre 2008 avrà inizio la fase di testing della famiglia di chipset Quantum presso i maggiori clienti Quantenna operanti sia nel mercato retail che in quello dei carrier.



Quantenna Communications Inc.

Fondata nel 2006 e con sede principale a Sunnyvale, in California, Quantenna si avvale di un team di esperti professionisti ed è supportata da alcune delle più note società di venture capital della Silicon Valley come Sequoia Capital, Sigma Partners e Venrock Associates, oltre all'europea Grazia Equity. Per ulteriori informazioni: www.quantenna.com.

 

 



 


Ultimo aggiornamento ( Martedì 21 Ottobre 2008 15:16 )  

Directory-Links

links

 

Login Form



Hot topic

 

EUROPLACER Xpress

Velocità, intelligenza, compattezza.  La serie XPress rappresenta l'ultima versione del ...

 

Serigrafica Dek 248

 Flessibile ed economicaIl modello DEK 248 è una macchina economica e potente progettata...

Online

 317 visitatori online

sitemap