Elettronica...

....... per Passione

Friday
Sep 21st
    WebEpP
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Forum Ultimi messaggi
Benvenuto/a, Ospite
Prego Accedi o Registrati.    Recupera password
Domanda su bracciali e precauzioni in magazzino. (1 in linea) (1) Ospite
Vai alla fine della pagina Preferiti: 0
Discussione: Domanda su bracciali e precauzioni in magazzino.
#11777
Domanda su bracciali e precauzioni in magazzino. 5 anni, 12 mesi fa Karma: 1  
Un saluto a tutti, e' la prima volta che scrivo in questo forum.
Sono un appassionato di elettronica e lavoro in questo settore.

Ho due domande da porre:

1. Mi risulta che quando un operatore lavora su schede elettroniche da seduto, deve indossare un bracciale collegato al banco. I calzari non sono sufficienti per il semplice motivo che una persona potrebbe sollevare i piedi da terra.
Siccome i bracciali non sono molto comodi, mi chiedevo se sono realmente necessari, non potrebbe essere sufficiente il sistema: camice antistatico, sedia antistatica e pavimento a norma antistatico?

2. Ci sono precauzioni da prendere per la protezione da scariche elettrostatiche nella zona di accettazione materiali in arrivo, considerando che l'operatore fa un controllo della merce arrivata senza aprire le confezioni (solo verifica codice etichetta) e quindi senza venire a contatto con i componenti elettronici?
Le confezioni possono essere riposte nel magazzino con ripiani in metallo o in plastica (le confezioni sono chiuse come da produttore del componente)?

Grazie mille per il vs. prezioso aiuto.

Sived
Sived (Utente)
Fresh
Messaggi: 5
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Loggato Loggato  
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#11778
Re:Domanda su bracciali e precauzioni in magazzino. 5 anni, 12 mesi fa Karma: 289  
Ciao Sived,

se hai avuto tempo di dare una gaurdatina ai vari post della categoria ESD di questo forum avrai letto quante informazioni sono disponibili in materia di protezione contro ESD.

Tra i vari links presenti sul forum c'è anche questo, un vecchio manualetto ma ancora utile per aiutarci a capire i fenomeni del ESD, come prevenirli e come proteggere l'elettronica....

www.maxder.it/logs/pdf/ESD%20BOOK-Maxder.pdf


Comunque, brevemente :

Domanda 1)

Lavorare professionalmente in ambiente EPA (ESD Protected Area) non esistono scuse.
Le Norme che stabiliscono come si deve operare in area EPA (inclusa stazione da lavoro), ad esempio IEC EN 61340-5 xx. oppure ANSI 20.20 ecc, non ammettono il non impiego del bracciale. I motivi sono molteplici, ed a quanto sembra ne sei coscente anche tu. Il bracciale è l'unica protezione che garantisce una differenza di potenziale verso grownd uguale a Zero.

Ho visto gente alla quale dava fastidio il bracciale, lo indossavano collegato alla caviglia. Ma in tal modo, mi sanno un pò di "schiavo" legato con la palla al piede. Però funziona e dà meno fastdio che non al polso.


Domanda 2)

Se realmente i componenti o schede non vengono in contatto con l'operatore, allora la protezione EPA potrebbe non essere necessaria. Ma devi REALMENTE essere CERTO che nessuno apra imballi o tocchi componenti/parti eleltrroniche .


Se le confezioni sono REALMENTE chiusi e i contenuti protetti, allora si possono depostare sugli scaffali plastici o metallici.

Dovresti però fare una valutazione del rischio, per esempio, se la zona di ricevimento è in magazzino lontano dall'area di assiematura/montaggio, oppure se tale receving avviene in un angolo o zona dell'area di montaggio schede.
In questo caso devi essere certo che nessuno vada a ravanare sugli scaffali senza protezioni, oppure che trasporti materiali/scatole magari carichi di Energia Elettrostatica (la quale potrebbe accumularsi, specie su buste o scatole in plastica non antistatiche) dagli scaffali alle linee di montaggio con macchine o manualmente e quindi scaricarci sopra ESD. ecc

Solitamente, anche se non si opera in sintonia con le regole per EPA, gli scaffali vengono equipotenziati verso grownd (+1Mohm in serie, ecc).
Se di metallo, non verniciato con vernici ESD proof o conduttive, basta fare jumpers tra piani e piantane dello scaffale e magari collegarli con jumpers ad altri scaffali ubicati vicino.

Se scaffali plastici, allora bisogna metter un tappetino antistatico/dissipativo su ogni ripiano ed assicurlo con collegamento agli altri tappetini degli altri ripani sino a collegarlia a grownd + 1Mohm, ecc.

A volte anche sui ripani di scaffali metallici verniciati con vernice ad alto isolamento elettrico superficiale, dopo averne misurato il valore della Resistenza Superficiale, se non risulta almeno dissipativo, bisogna munire i ripiani di tappetini antistatci e collegarli a grownd come sopra descritto.

Comunque se vai a rivedere la documentazione disponibile anche su questo forum, troverai indicazioni piu chiare di quanto ti sto frettolosamente raccontando.

Avere gli scaffali equipotenzialmente collegati tra loro e verso grownd, in un area dove si manipolano componenti e materiali elettronici, è sempre meglio. Non si sa mai, bast che un caso su cento, si compia un errore, la mancanza di protezione ESD potrebbe causare ndanni inattesi e tra l'altro non visibili immediatamente.

se hai altre domande, fatti pure avanti.


.........MdL
MdL (Utente)
Jul 12, 2005 EpP
Platinum Guru
Messaggi: 2421
graph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Compleanno: 2005-07-12
Loggato Loggato  
 
fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscentia
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#11779
Re:Domanda su bracciali e precauzioni in magazzino. 5 anni, 12 mesi fa Karma: 1  
Veramente ringrazio per la precisa ed esauriente risposta.

Sived
Sived (Utente)
Fresh
Messaggi: 5
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Loggato Loggato  
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
Vai all´inizio della pagina

Special HTML


sitemap