Elettronica...

....... per Passione

Thursday
Jun 21st
    WebEpP
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Forum Ultimi messaggi
Benvenuto/a, Ospite
Prego Accedi o Registrati.    Recupera password
FOOTPRINT: LIBRERIA STANDARD (1 in linea) (1) Ospite
Vai alla fine della pagina Preferiti: 0
Discussione: FOOTPRINT: LIBRERIA STANDARD
#11905
FOOTPRINT: LIBRERIA STANDARD 5 anni, 7 mesi fa Karma: 71  
Ciao,

ho spostato questo thread in questo forum perche' e' piu' appropriato.

Questo thread e' la risposta alla seguente domanda:

"Esiste una normativa che regolamenta e standardizza il disegno tecnico dei footprint?"

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Per quanto riguarda i FOOTPRINT, anche chiamati LAND PATTERN, ti posso dire le seguenti cose:

1) Osserviamo che esistono 2 entita' per ogni componente: il PACKAGE e il FOOTPRINT.

- Il PACKAGE e' l'oggetto fisico che contiene il chip ed e' composto dai pin e dal case

- Il FOOTPRINT e' un disegno tecnico contenente tutte le informazioni necessarie per la saldatura automatica e per la documentazione meccanica del compoenente.
Ad esempio sono contenute: La posizione e i diametri dei fori, la posizione e la forma quotata dei PAD, la vista meccanica dall'alto del package e altre info.



2) I FOOTPRINT vanno disegnati in millimetri (SISTEMA METRICO) e non in pollici (SISTEMA IMPERIALE). Non vado nei dettagli ma ti assicuro che anche gli Stati Uniti si stanno uniformando al sistema metrico per quanto riguarda il settore EDA.



3) Esistono 2 norme IPC che permettono di disegnare il FOOTPRINT a partire dal PACKAGE:

- IPC7351B per componenti SMD
- IPC7251 per componenti TH



4) Per disegnare un FOOTPRINT sono necessari:

- La norma IPC
- Il disegno quotato del PACKAGE. Tale disegno e' solitamente contenuto nel datasheet



5) Le norme IPC prevedono 3 tipi di FOOTPRINT per ogni PACKAGE:

- NOMINAL (PAD a dimensione nominale - Da utilizzare quando hai molto spazio sulla board)
- MOST (PAD grandi - Da utilizzare quando hai molto spazio sulla board)
- LEAST (PAD piccoli - Da utilizzare quando hai poco spazio sulla board)


6) A livello pratico nessuno disegna i FOOTPRINT partendo dalla norma.
Si preferisce usare un software che, operando secondo le 2 norme IPC enunciate, effettua i calcoli ed esegue 2 operazioni:

6.1 - Mostra a video il disegno quotato del FOOTPRINT (PAD, FORI, VISTA TOP etc)

6.2 - Aggiunge il FOOTPRINT alla libreria del CAD elettronico (*)

(*) Questo passaggio e' il vero valore aggiunto del software perche' permette di risparmiare tempo e ti mette al riparo da errori di disegno o di data entry.



7) Esistono diversi software che effettuano questi calcoli:

- PCBLibraries (Capostipite - Costo contenuto 300 Dollari - CAD agnostico - Viewer gratuito)
- LP Wizard (Costo non molto contenuto - Integrato nei vari CAD di Mentor)

Il viewer e' comodo perche' effettua i calcoli e poi mostra a video il FOOTPRINT quotato.
Il viewer non salva il FOOTPRINT in libreria.



8) Se il PACKAGE e' standard JEDEC, in 2 click hai il componente in libreria



9) Se il PACKAGE non e' standard JEDEC devi rilevare dal DATASHEET le quote richieste dal software e poi inserirle manualmente nel software stesso.



10) Alcuni produttori quotano il PACKAGE correttamente.
Puo' capitare pero' che la quota richiesta dal software non sia indicata. In questo caso devi dedurla dal disegno.



11) Alcuni produttori quotano il PACKAGE in maniera incompleta. In pratica mancano delle quote. Cito ad esempio un RELE' della TIANBO. In questo caso ti salvi se hai un campione e il calibro



12) Il software richiede le dimensioni minime e massime di una quota.
Preparati a leggere bene i disegni meccanici



13) Manutenere una libreria di FOOTPRINT e' un lavoro. Nelle grosse aziende esiste la figura del LIBRARIAN.



14) Per quanto riguarda i componenti SMD e TH il software li copre TUTTI.

Il software non copre i connettori CUSTOM e i package NON STANDARD.
In questo caso devi ricorrere alla tua esperienza o alle info contenute nel DATASHEET



15) Alcuni grossi produttori (NXP, ST, ON SEMI, FREESCALE etc) riportano DATASHEET il disegno quotato del FOOTPRINT. In questo caso il software non serve



16) Le norme IPC prevedono un ORIENTAMENTO standard nel disegno del FOOTPRINT.
Esempio: resistenza 0603, il PIN 1 deve stare a sinistra e il PIN 2 a destra.
Esempio: SO14, il disegno deve essere orientato in modo che il PIN 1 sia in alto a sinistra e il PIN 4 in alto a destra.

Questa regola e' utilissima perche' ti guida nel disegnare il FOOTPRINT.



NOMI DEI FOOTPRINT
-------------------------------
La norma IPC prevede anche un nome standard per i FOOTPRINT.
Esempio:CAPA123X23123

Il nome descrive il tipo di componente (Capacitor Aluminum) e riporta le dimensioni fondamentali del componente. Il software propone automaticamente il nome.


Io non seguo questa direttiva perche' per motivi di gestione di progetti devo tener conto di:

1 - Revisione del disegno del componente
2 - Produttore del componente
3 - PN del componente
4 - Informazioni tecniche interpretabili anche da un neo-assunto con zero esperienza


Esempio 1
---------------
Il FOOTPRINT di un microcontrollore FREESCALE lo memorizzo col seguente nome

IC~A1-SO14~FRE~MC08QETG-TR

IC = Integrated Circuit
A = Revisione del disegno
1 = Cifra che identifica di volta in volta alcuni parametri del FOOTPRINT
SO14 = SOIC 14
FRE = FREESCALE
MC08QETG-TRhi = PN FREESCALE


Esempio 2
---------------
Lo stesso FOOTPRINT dell'esempio 1, in revisione B, lo memorizzo cosi':

IC~B1-SO14~FRE~MC08QETG-TR

La B indica che si tratta della revisione B del disegno.


Esempio 3
---------------
Lo stesso FOOTPRINT dell'esempio 1 disegnato per la saldatura in ONDA lo memorizzo cosi':

IC~A2-SO14~FRE~MC08QETG-TR

Il 2 dopo la A indica che i PAD sono stati calcolati per la saldatura in ONDA


Esempio 4
---------------
Il FOOTPRINT di un condensatore PANASONIC lo memorizzo col seguente nome

C~A2-TH-12X25X5.0~PAN~SB4543434-23
C = Famiglia dei condensatori
A = Revisione del disegno
2 = Cifra che identifica di volta in volta alcuni parametri del FOOTPRINT
TH = Through Hole
12X25X5.0 = Dimensioni del cilindro
PAN = PANASONIC
SB4543434-23 = PN PANASONIC


Nota
-------
Il mio NAMING CONVENTION prevede 4 campi dati separati dal carattere TILDE ~.

Come separatori di campo uso il TILDE perche il DESH lo puoi trovare nei PN e quindi mi andrebbe ad incrementare il numero di campi.

Il TILDE e' un carattere ASCII stampabile e viene gestito bene anche dai programmi GESTIONALI, da EXCEL, da PDF etc.

Nel Gestionale non m'interessano i parametri tecnici e quindi i componenti li memorizzo cosi':
IC~FRE~MC08QETG-TR
C~PAN~SB4543434-23

Il PN tiene collegati il Gestionale e il CAD.


Domande
--------------
1) Come gestisco a livello di CAD e di GESTIONALE due componenti identici dal punto di vista funzionale e di package pero' con PN diverso perche' sono impacchettati in TR e TRAY?

2) Il FOOTPRINT deve essere disegnato da una persona e controllato da un'altra.
Come gestisco questa situazione a livello di NAMING?

3) Il FOOTPRINT e' incompleto perche' il disegnatore ha dovuto prendere in mano un lavoro piu' urgente. Come gestisco questa situazione a livello di NAMING?

4) Ho 2 resistenze di 10k in package 0603 di 2 produttori diversi.
Disegno 2 FOOTPRINT diversi oppure riutilizzo quello gia' presente?

5) Ultimamente le aziende vogliono il 3D della scheda e dei componenti.
Come gestisco questa situazione a livello di disegno e di NAMING?

6) Che relazione c'e' tra la Distinta Base estratta dal CAD e quella presente nel GESTIONALE?

7) Come mi comporto se c'e' da apportare una variante alla distinta base?

Settimana prossima, appena ho una finestra di tempo, rispondo


Ciao,
Enrico Migliore
MIGLIORE (Utente)
Ciao
Platinum Guru
Messaggi: 909
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Residenza: MILANO Compleanno: 1968-09-15
Loggato Loggato  
 
Ultima modifica: 05/11/2012 08:28 Da MIGLIORE.
 
ABOLIAMO LE REGIONI - FURONO ISTITUITE NEL 1970 PER INSISTENZA DEI SOCIALISTI
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
Vai all´inizio della pagina
sitemap