Elettronica...

....... per Passione

Wednesday
Dec 12th
    WebEpP
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Forum Ultimi messaggi
Benvenuto/a, Ospite
Prego Accedi o Registrati.    Recupera password
Saldatura ad onda: velocità convogliatore (1 in linea) (1) Ospite
Vai alla fine della pagina Preferiti: 0
Discussione: Saldatura ad onda: velocità convogliatore
#10356
Saldatura ad onda: velocità convogliatore 7 anni fa Karma: 4  
Ho una Delta wave dove faccio passare di tutto, prodotti lead free e sn/pb, i nostri processi si attestano a velocità tra i 90 e i 110 cm/min, nella macchina abbiamo 3 preriscaldi, aria forzata, resistenze e infine IR, prelevando i profili è tutto nella norma, per sfizio l'altro giorno abbiamo passato una scheda a 180 cm/min, esteticamente tutto a posto, la pulizia a prima vista sembra ok, i giunti anche confrontando le 2 schede. Non ho prelevato di nuovo un profilo essendo solo una prova, ma mi viene il dubbio che stiamo sbagliando qualcosa, mediamente a che velocità andate a parità di preriscaldi?

Grazie per le risposte
Umby (Utente)
Fresh
Messaggi: 39
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Loggato Loggato  
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#10358
Re:Saldatura ad onda: velocità convogliatore 7 anni fa Karma: 36  
A che temperatura esci dai preriscaldi?(temp consigliata dal costruttore del flussante?)
con che gradiente sali durante i preriscaldi?(preservi la vita dei componenti?)
queste sono le uniche domande che dovresti farti...il risultato estetico perfetto non serve se bruci elettricamente i componenti.
ciao f1
fabionesmd (Utente)
f1
Expert
Messaggi: 353
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Residenza: Terra dei motori Compleanno: 2006-07-01
Loggato Loggato  
 
Osserva molte cose, scarta quelle insicure e comportati con molta cautela nei confronti di quelle rimanenti. Avrai così minore probabilità di sbagliare. Confucio
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#10361
Re:Saldatura ad onda: velocità convogliatore 7 anni fa Karma: 291  
Umby ha scritto:
Ho una Delta wave dove faccio passare di tutto, prodotti lead free e sn/pb, i nostri processi si attestano a velocità tra i 90 e i 110 cm/min, nella macchina abbiamo 3 preriscaldi, aria forzata, resistenze e infine IR, prelevando i profili è tutto nella norma, per sfizio l'altro giorno abbiamo passato una scheda a 180 cm/min, esteticamente tutto a posto, la pulizia a prima vista sembra ok, i giunti anche confrontando le 2 schede. Non ho prelevato di nuovo un profilo essendo solo una prova, ma mi viene il dubbio che stiamo sbagliando qualcosa, mediamente a che velocità andate a parità di preriscaldi?

Grazie per le risposte



ed anche , fa un bel profilo e controlla che la temperatura sui PCB ma soppratutto sui componeti crrisponda con la max acconsentite (nel tempo) o indicati dai Technical Data Sheet.
Da nondimenticare il profilo suggerito dal data Sheet del Flussante


:.......................MdL
MdL (Utente)
Jul 12, 2005 EpP
Platinum Guru
Messaggi: 2428
graph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Compleanno: 2005-07-12
Loggato Loggato  
 
fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscentia
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#10363
Re:Saldatura ad onda: velocità convogliatore 7 anni fa Karma: 17  
quoto in pieno Fabione e MdL
sono parametri fondamentali per attivare il flussante e preservare i componenti.
Una domanda, ma variando la velocità del doppio, hai mantenuto il settaggio dei preriscaldi uguale? Inclinazione del convogliatore?dici che esteticamente il giunto e la pulizia sono ok, è possibile che a tale velocità non cambiando il settaggio preriscaldi e inclinazione del convogliatore le schede arrivino sull'onda e incomincino a friggere come patatine fritte. Le schede quanto sono grandi? quanti strati sono? che finitura hanno? quanti punti devi saldare? La risalita com'è? sono paramentri da tenere in considerazione anche quelli, parametri che ti fanno gestire il settaggio macchina, fatto quello profili, vedi i tempi e i gradi con cui sali nel preriscaldo, paramentri che ti preservano i componenti e attivano il flussante, questo in base hai data sheet ; in più hai anche un parametro utile , che è il tempo e la temperatura di contatto sull'onda, tot sec. e c°
Rispondendo a che vel. viaggi con gli stessi preriscaldi, ti rispondo che dipende molto da quello che ho detto prima, (scheda/strati/componenti ecc.) in media dai 90/120 cm/min poi varia anche il preriscaldo, non c'è un paramentro standard per tutte le schede.
Angy-san
Angy (Utente)
Senior
Messaggi: 211
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Femmina Residenza: tra cucina e ESD
Loggato Loggato  
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#10364
Re:Saldatura ad onda: velocità convogliatore 7 anni fa Karma: 70  
hai aumentato la velocità del 66%. Le conseguenze sono una riduzione di assorbimento del calore da parte dei prodotti che transitano nel tunnel di preriscaldo, un tempo di permanenza sull'onda minore, probabilmente il flussatore ha modificato la frequenza di spruzzo.

Non dici nulla sul tipo di flussante che usi, se acquoso o a base solvente. In considerazione del tempo ridotto di preriscaldo, questa situazione dovrebbe portarti a verificare il tipo di flussante che usi e a chiederti se stai ancora operando all'interno delle linee guida dettate del costruttore, oppure no.

Non dici nemmeno, valutando i giunti di saldatura, se le tue schede sono monofaccia oppure no e come sia la risalita nei fori.

Se ancora una volta, verificato tutto questo, la valutazione del risultato finale rimane positiva, non ti rimane che fare un profilo termico cercando di mettere piu termocoppie possibili e archiviare il profilo insieme ai settaggi.

La verifica del profilo ottenuto ed il confronto con il tuo profilo standard potrebbe rivelarti delle differenze che, valutando i risultati ottenuti, sono ancora contenute all'interno della finestra del tuo processo: segno evidente che il tuo processo ha molto margine di manovra.

Ragionando al contrario: se non ci sono differenze apprezzabili (mi raccomando controlla il flussante e le risalite), allora significa che "normalmente" stai usando troppa energia per ottenere lo stesso risultato di qualità.

In sostanza, stai caratterizzando il tuo processo, ossia, stai verificando quali siano i limiti e quale sia l'ampiezza ed i tuoi margini di manovra. Continua cosi, bravo.

Suggerimento:
Lo stesso "esperimento" lo puoi fare variando i preriscaldi ma cerca di capire PRIMA cosa pensi di ottenre agendo in un verso piuttosto che in un altro. Ti consiglio ad esempio di pensare alle differenze tra i 3 tipi di preriscaldo: sono diversi e dunque agiscono diversamente nella trasmissione del calore. Occhio alle interazioni tra i fattori ed alla non-linerità. Spesso 1+1=3, ossia, non ti stai muovendo lungo una linea retta, dunque, non ragionare come se aumentando o riducendo della metà, tu possa ottenere la stessa variazione sul risultato finale. Non è cosi.
i_p (Utente)
http://tinyurl.com/blww2z6
Platinum Guru
Messaggi: 1358
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Residenza: homeless Compleanno: 1967-11-26
Loggato Loggato  
 
grave errore teorizzare prima di avere dati certi. Si finisce per distorcere i fatti per adattarli alle teorie invece che adattare le teorie ai fatti.
(Arthur Conan Doyle)
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#10369
Re:Saldatura ad onda: velocità convogliatore 7 anni fa Karma: 4  
i_p ha scritto:
hai aumentato la velocità del 66%. Le conseguenze sono una riduzione di assorbimento del calore da parte dei prodotti che transitano nel tunnel di preriscaldo, un tempo di permanenza sull'onda minore, probabilmente il flussatore ha modificato la frequenza di spruzzo.

Non dici nulla sul tipo di flussante che usi, se acquoso o a base solvente. In considerazione del tempo ridotto di preriscaldo, questa situazione dovrebbe portarti a verificare il tipo di flussante che usi e a chiederti se stai ancora operando all'interno delle linee guida dettate del costruttore, oppure no.

Non dici nemmeno, valutando i giunti di saldatura, se le tue schede sono monofaccia oppure no e come sia la risalita nei fori.

Se ancora una volta, verificato tutto questo, la valutazione del risultato finale rimane positiva, non ti rimane che fare un profilo termico cercando di mettere piu termocoppie possibili e archiviare il profilo insieme ai settaggi.

La verifica del profilo ottenuto ed il confronto con il tuo profilo standard potrebbe rivelarti delle differenze che, valutando i risultati ottenuti, sono ancora contenute all'interno della finestra del tuo processo: segno evidente che il tuo processo ha molto margine di manovra.

Ragionando al contrario: se non ci sono differenze apprezzabili (mi raccomando controlla il flussante e le risalite), allora significa che "normalmente" stai usando troppa energia per ottenere lo stesso risultato di qualità.

In sostanza, stai caratterizzando il tuo processo, ossia, stai verificando quali siano i limiti e quale sia l'ampiezza ed i tuoi margini di manovra. Continua cosi, bravo.

Suggerimento:
Lo stesso "esperimento" lo puoi fare variando i preriscaldi ma cerca di capire PRIMA cosa pensi di ottenre agendo in un verso piuttosto che in un altro. Ti consiglio ad esempio di pensare alle differenze tra i 3 tipi di preriscaldo: sono diversi e dunque agiscono diversamente nella trasmissione del calore. Occhio alle interazioni tra i fattori ed alla non-linerità. Spesso 1+1=3, ossia, non ti stai muovendo lungo una linea retta, dunque, non ragionare come se aumentando o riducendo della metà, tu possa ottenere la stessa variazione sul risultato finale. Non è cosi.


Grazie per tutte le risposte, adesso piano piano chiederò di eseguire una revisione dei processi, non ho dato molte info, comunque sono sempre doppia faccia con maschere aperte e selettive, flussante a base alcolica EF6000 e l'inclinazione sulla nostra saldatrice non è modificabile.
Umby (Utente)
Fresh
Messaggi: 39
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Loggato Loggato  
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
Vai all´inizio della pagina

Special HTML


sitemap