Elettronica...

....... per Passione

Saturday
Sep 22nd
    WebEpP
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Forum Ultimi messaggi
Benvenuto/a, Ospite
Prego Accedi o Registrati.    Recupera password
Accensione CDI con boost converter (1 in linea) (1) Ospite
Vai alla fine della pagina Preferiti: 0
  • Pagina:
Discussione: Accensione CDI con boost converter
#10710
Re:Accensione CDI con boost converter 6 anni, 8 mesi fa Karma: 0  
Ciao e grazie dei chiarimenti.
Io ho un trasformatore etd34 che non ha traferro, ovvero quando lo chiudi alle estremità con i gancetti appositi tra le due metà del nucleo non rimane uno spazio, ma vanno a contatto.

Ho risistemato il mio boost, avevo fatto un errore nel collegare le masse, ovvero serve un unico punto di massa. ora funziona, ma sono convinto, dal colore e intensità della scintilla che ad alti regimi non riesca a caricare la capacità a sufficienza. questo perchè a bassi regimi la scintilla ha un colore sul viola-bianco e si vede che è corposa ed intensa, ad alti regimi la scintilla è più sottile e di colore violetto.
elektrojack (Utente)
Fresh
Messaggi: 8
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Loggato Loggato  
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#10712
Re:Accensione CDI con boost converter 6 anni, 8 mesi fa Karma: 71  
Ciao,

> etd34
E' un nucleo di dimensioni medie. Puo' far passare anche 50 Watt.

Senza traferro il nucleo satura anche a basse correnti di magnetizzazione.

Il rapporto tra l'energia immagazzinata nel traferro e quella immagazzinata nel nucleo e' pari al rapporto tra le permittivita' magnetiche.

Mu (aria) = 1
Mu (ferrite) = 2300

Energia nel nucleo / Energia nel traferro = 1 / 2300

Queste cose sono valide per alimentatori flyback.

Per dispositivi CDI non posso dire niente perche' non li conosco.

Prova a contattare il tedesco e chiedergli se il suo trafo ha un air-gap sulla gamba centrale.

ciao,
Enrico Migliore
MIGLIORE (Utente)
Ciao
Platinum Guru
Messaggi: 911
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Residenza: MILANO Compleanno: 1968-09-15
Loggato Loggato  
 
Ultima modifica: 08/01/2012 23:12 Da MIGLIORE.
 
ABOLIAMO LE REGIONI - FURONO ISTITUITE NEL 1970 PER INSISTENZA DEI SOCIALISTI
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#10713
Re:Accensione CDI con boost converter 6 anni, 8 mesi fa Karma: 0  
Ok proverò a chiedere al tedesco. Hai dei consigli da darmi mentre mi cimento un pò nel miglioramento del boost?
Tipo sul modo continuo o discontinuo, quale mi converrebbe e come ottenerlo, sulla dimensione massima dell'induttanza e sulla max corrente di picco; sai se sommando resistivamente al piedino di current sense la rampa generata per il clock del pwm può migliorare qualcosa?

Grazie
elektrojack (Utente)
Fresh
Messaggi: 8
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Loggato Loggato  
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#10715
Re:Accensione CDI con boost converter 6 anni, 8 mesi fa Karma: 71  
Ciao,

la scintilla credo che scocchi solo ed esclusivamente per il fatto che il secondario si porta alla tensione di 300 Volt.

Non ho purtroppo il tempo di scendere nei dettagli di questo progetto.

Gli alimentatori Flyback lavorano in DCM (discontinuos conduction mode) perche' la tensione del secondario e' sempre piu' bassa di quella del primario.

I boost non li conosco.

Le topologie degli alimentatori sono standard. Non c'e' moltissimo da inventare.

Se c'e' qualcosa che non funziona il problema non risiede nel valore di uno o piu' componenti ma, come hai evidenziato tu, in qualcosa di piu' macroscopico come un errore di connessione.

Aspettiamo cosa dice il tedesco in merito all'air gap.

ciao,
Enrico Migliore
MIGLIORE (Utente)
Ciao
Platinum Guru
Messaggi: 911
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Residenza: MILANO Compleanno: 1968-09-15
Loggato Loggato  
 
ABOLIAMO LE REGIONI - FURONO ISTITUITE NEL 1970 PER INSISTENZA DEI SOCIALISTI
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#10716
Re:Accensione CDI con boost converter 6 anni, 8 mesi fa Karma: 71  
Ciao,

> sulla dimensione massima dell'induttanza e sulla max corrente di picco;
La potenza che il primario immette nel trasformatore (nel suo traferro)

1/2 * L * (i ^ 2) * f

- i e' la corrente di picco nell'avvolgimento (5 Ampere nel tuo caso).
- f e' la frequenza di switching
- L e' l'induttanza e dipende dal numero di spire e dal tipo di ferrite. La puoi misurare con uno strumento.

Se il nucleo e' privo di traferro, il nucleo stesso satura e questa formula non vale piu' perche' l'induttanza L si abbassa di valore.

> sai se sommando resistivamente al piedino di current sense la rampa generata per il clock del
> pwm può migliorare qualcosa?
Non lo so.

La corrente nell'avvolgimento la imponi scegliendo la resistenza di SENSE come hai gia' fatto tu.


ciao,
Enrico Migliore
MIGLIORE (Utente)
Ciao
Platinum Guru
Messaggi: 911
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Residenza: MILANO Compleanno: 1968-09-15
Loggato Loggato  
 
Ultima modifica: 09/01/2012 08:43 Da MIGLIORE.
 
ABOLIAMO LE REGIONI - FURONO ISTITUITE NEL 1970 PER INSISTENZA DEI SOCIALISTI
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
Vai all´inizio della pagina
  • Pagina:

Special HTML


sitemap